Regione Campania

Sanità, Beneduce: “Emergenza impianti cocleari al Santobono-Pausilipon”

Condividi
“Liste di attesa troppo lunghe per gli impianti cocleari al Santobono-Pausilipon di Napoli, con conseguente migrazione di piccoli pazienti verso strutture pediatriche extraregionali come il Bambino Gesù di Roma, il Mayer di Firenze o il Burlo Garofalo di Trieste. E’ una vera e propria emergenza”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliera regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania.
“Il notevole incremento dell’attività diagnostica e terapeutica (protesizzazione tradizionale e chirurgica) ha determinato un aumento considerevole dei pazienti che devono sottoporsi ad intervento chirurgico di impianto cocleare. Il governo regionale intervenga subito”, rincara l’esponente azzurro.
“Occorre intervenire sulla fornitura degli impianti a medio e lungo periodo e prorogare subito, almeno fino a giugno, i contratti per consentire che i piccoli pazienti del Centro di riferimento regionale del Santobono-Pausilipon di Napoli possano essere adeguatamente assistiti”, conclude Beneduce.

ILMONITO è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie !
 
ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]