Sandro Pertini e la nostalgia di Ponza di Antonio De Luca

Condividi

Sabato 21 gennaio 2022 alle ore 17:30

presso The Spark Creative Hub

Piazza Bovio, 33

avrà luogo la presentazione del libro

Sandro Pertini e la nostalgia di Ponza di Antonio De Luca

edito da Graus Edizioni

Antonio De Luca in Sandro Pertini e la nostalgia di Ponza ritorna sui passi di un precedente volumetto su Sandro Pertini e sulla sua presenza da confinato nell’isola per allargare lo sguardo sul personaggio ma anche su altri, che subì una simile sorte. Estende la sua interessante e intrigante prospettiva critica allo stretto rapporto che questi politici del futuro instaurarono con gli abitanti dell’isola, uomini e donne, ad ogni livello, non solo intellettuale ma anche popolare.

La presentazione si terrà sabato 21 gennaio alle ore 17:30 presso la libreria The Spark Creative Hub a Piazza Bovio, 33 (NA). L’autore dialogherà con il prof. Francesco D’Episcopo, la prof.ssa Maria Gargotta e con Marco Demarco, giornalista del Corriere della Sera.

 

Il libro

E così Ponza si rivela e si impone come “Isola della libertà”, quella stessa libertà, fatta di natura e cultura, che De Luca ha sempre rincorso nella sua vita, come nella sua poesia, nella consapevole indisciplina di gesti e parole, che testimoniano una presenza, segnata dalla passione e dalla libertà dell’essere, oltre ogni confinamento e condizionamento. Le frontiere rappresentano, per uomini liberi e felici, una scommessa, una sfida e l’avventura della vita e della poesia ama fronteggiarle e superarle, come l’Ulisse omerico, come il Capitano di Melville, come il vecchio che si confronta con il mare di Hemingway. Tutto il resto non conta di fronte all’alito e all’ansia del vento, che ti trasporta dove vuoi e dove ti piace vivere, nel segno di un amore, che non teme tempeste e sconfitte.

Dalla Prefazione di Francesco D’Episcopo

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]