San Lorenzo Maggiore, alla Piana torna la festività in onore della Madonna della Strada

Condividi

Giovedì 27 giugno il convento verrà dichiarato Santuario dal Vescovo Giuseppe Mazzafaro

Dopo due anni di fermo pandemico, San Lorenzo Maggiore si prepara a celebrare e festeggiare il culto della SS Madonna della Strada. La Parrocchia di San Lorenzo Martire e il Comitato festa censito dalla Curia arcivescovile sono pronti a regalare intensi momenti di commozione ai cittadini laurentini e a quelli di tutto il territorio dell’entroterra beneventano.

Un nutrito programma religioso, seguito da spettacoli civili, prenderà il via nella giornata del prossimo 26 giugno, quando l’icona della Vergine scenderà dalla Collegiata di San Lorenzo Martire e raggiungerà il Convento in località Piana. Una bella immagine mariana, dai chiari tratti orientali, probabilmente antecedente all’anno Mille e poi nascosta dalla furia degli iconoclasti, sarà al centro di una intensa commemorazione che durerà fino al 10 luglio.

Ogni sera sarà possibile effettuare le Confessioni, seguite da una Santa Messa. Solenne sarà la Celebrazione di lunedì 27 giugno, presieduta dal Vescovo S. E. Mons. Giuseppe Mazzafaro, durante la quale la chiesa di Maria SS della Strada verrà dichiarata Santuario.

Attesissima la benedizione dei carri di grano che avverrà domenica 3 luglio. “Tradizionalmente i carri provengono dalle comunità circostanti – spiegano dal Comitato – come ringraziamento alla Vergine, a imitazione di quei pellegrini che sin dalla Puglia vennero a omaggiare la nostra Madonna. Essi  trasportano grano e paglia e recano una sacra immagine mariana”. Una tradizione secolare che si tramanda da antiche generazioni e che riprende a dar luce al Comune di San Lorenzo Maggiore dopo due anni di arresto forzato, in una solenne processione accompagnata dalla banda musicale di Cusano Mutri. ”Dopo la sfilata, i carri vengono scaricati e si prepara il covone per la trebbiatura, attività tradizionale delle nostre terre che viene eseguita da una macchina d’epoca gentilmente offerta da un fedele di Ponte, come ogni anno”.

Tanti i devoti e gli appassionati che ogni anno si recano alla festa laurentina per celebrare la Vergine e per godersi appieno la festa civile. E proprio i festeggiamenti civili quest’anno avranno un ricco palinsesto: domenica 26 giugno si esibirà l’orchestra italiana “Figli delle stelle”; sabato 2 luglio sarà la volta del gruppo folk “Zig Zaghini” e domenica 3 luglio ci sarà l’OMP, “Omaggio alla Musica Popolare”. Verranno altresì premiati i carri di grano e si concluderà in bellezza con l’attesissimo spettacolo pirotecnico a cura della ditta Piromagia di Pannarano.

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]