San Giorgio a Cremano. Sicurezza urbana e stradale davanti alle scuole. Programmato il servizio di prevenzione econtrollo della Polizia Municipale per il 2022-2023. Dal 13settembre parte “Sicura…mente a scuola”.

Condividi

San Giorgio a Cremano, 26 luglio 2022 – In virtù del prossimo anno scolastico, l’Amministrazione guidata dal Sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessorato alla Sicurezza affidato a Carlo Lembo, sta già programmando attività che riguardano la sicurezza dei studenti.

Approvato il progetto “SICURA…MENTE A SCUOLA”, che coinvolge la Polizia Municipale in attività di vigilanza davanti gli istituti scolastici. Dal 13 settembre 2022 al 31 maggio 2023, agenti saranno presenti davanti ai plessi scolastici dei 5 istituti comprensivi; ogni giorno negli orari di ingresso e di uscita degli studenti, con l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto del flusso di ragazzi sul traffico veicolare e consentire così, in tutta sicurezza l’accesso e l’allontanamento degli alunni dalle sedi scolastiche.

Viste le medesime criticità riscontrate annualmente, che riguardano soprattutto situazioni di ingorgo e congestione veicolare dovute anche alle auto dei genitori che accompagnano e vanno a prendere i figli a scuola, l’attività della Polizia Municipale consentirà di avere un maggiore controllo su tali situazioni e rappresenterà un deterrente alla sosta selvaggia che spesso è causa di scarsa e problematica mobilità; Gli agenti inoltre agevoleranno anche le operazioni di attraversamento dei minori da e verso la propria scuola, con particolare attenzione agli utenti diversamente abili e a quelli con difficoltà. Inoltre, particolare attenzione verrà data ai plessi scolastici ubicati nelle zone più periferiche, con l’obiettivo di presidiare e dare sicurezza a tutti.

“La Scuola è presidio di legalità – spiga il Sindaco Giorgio Zinno – oltre che luogo deputato alla conoscenza e all’istruzione. Sia all’interno che all’esterno degli istituti scolastici, abbiamo il dovere di affiancare dirigenti scolastici e docenti nella diffusione dell’educazione civica per la crescita della nostra comunità. Abbiamo investito risorse su questo progetto anche con questa finalità: abituare gli studenti a comportamenti corretti e leciti nella quotidiana convivenza civile.”

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]