San Giorgio a Cremano. Sicurezza nelle scuole. Presentati progetti di adeguamento sismico e antincendio

Condividi

Previsto anche il risanamento del piano cantinato del municipio che sara’ destinato ad archivio storico comunale

San Giorgio a Cremano, 23 febbraio 2022 – Continua l’opera di ammodernamento, riqualificazione e sicurezza in città. Il Sindaco Giorgio Zinno, d’accordo con il vice sindaco Eva Lambiase, ha presentato al Ministero dell’Interno  ulteriori progetti che riguardano le scuole del territorio, oltre quelli già presentati e quelli già completati.

In particolare questi ultimi riguardano l’I.C. Massia, l’I.C. Troisi e l’I.C. Don Milani-Dorso  per l’adeguamento sismico e la realizzazione di nuovi impianti antincendio al fine di rendere questi tre plessi ancora più sicuri per gli studenti sangiorgesi.

Inoltre, sempre nell’ambito dei finanziamenti messi a disposizione dal Ministero,  è stato anche presentato un progetto che riguarda il “Risanamento del piano cantinato e l’adeguamento degli impianti della Casa Comunale, in piazza Carlo di Borbone, ormai danneggiato dal tempo e dall’usura, con l’obiettivo di destinarlo ad archivio storico comunale, proteggendolo con impianto automatico antincendio.

La richiesta di finanziamento per tutti questi progetti è di circa 5 milioni di euro. Grazie all’efficiente settore tecnico, sono state presentate le schede progettuali; ora si attende la valutazione da parte del Governo.Nel plesso Don Milani infatti, l’anno scorso sono state realizzate nuove aule e laboratori, recuperando un’intera ala che ha ampliato enormemente gli spazi dedicati alla didattica e all’apprendimento. Presso la Massaia è stata recuperata la cosiddetta “casa del custode” divenuta laboratorio per gli alunni e presso l’I.C. Troisi furono effettuati interventi di efficientamento energetico.“Si tratta di progetti che  puntano principalmente alla sicurezza degli istituti scolastici, proseguendo quanto già fatto finora in altre scuole – spiega il Sindaco Giorgio Zinno  e beneficiando delle opportunità messe a disposizione dal Governo.  Interventi che si aggiungono, tra l’altro, a precedenti lavori che abbiamo effettuato presso i medesimi plessi, nel periodo dell’emergenza Covid e che conservano tutt’oggi innegabili benefici per la platea scolastica”.

“Le scuole continuano ad essere tra le nostre priorità – conclude Zinno. Diamo la massima attenzione ai nostri ragazzi, al loro benessere e alla loro sicurezza”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]