San Giorgio a Cremano. Scuola, Consiglio monotematico sulla ripresa della didattica in presenza

Condividi

Zinno: “Scuole sicure ma monitoriamo i contagi”  

San Giorgio a Cremano, 4 gennaio 2021  Scuola. Si è svolto lunedì 4 gennaio un consiglio comunale monotematico sulla ripresa in presenza delle attività didattiche che, come anticipato dall’unità di crisi regionale, dovrebbe ricominciare dall’11 gennaio per la scuola dell’infanzia e per le prime due classi della scuola primaria; a seguire dal 18 gennaio, per il resto della scuola primaria e dal 25, per la secondaria di primo e secondo grado. Questo naturalmente, compatibilmente con i dati epidemiologici e nell’attesa dell’ordinanza che sarà firmata domani dal Presidente della Giunta Regionale, Vincenzo De Luca.

NARDONE

Proprio i dati del contagio rappresentano il punto di partenza per ogni valutazione in merito; numeri che a San Giorgio a Cremano, fa sapere il Sindaco Giorgio Zinno, sono in diminuzione rispetto al numero degli attualmente positivi, ma che al contrario, fanno segnare un trend in crescita rispetto  ai tamponi effettuati, posizionandosi tra il 5 e il 7%.

Negli ultimi 8 mesi l’amministrazione ha investito molto sulla scuola, adeguando gli spazi di quasi tutti gli istituti scolastici alle norme anticovid e quindi programmando una ripresa in sicurezza, garantendo innanzitutto il distanziamento fisico. Con fondi del Miur pari a 310 mila euro e ben 525 mila euro di fondi comunali, d’accordo con l’assessore Lambiase, sono state realizzate in molte scuole aule di 50 e 60 mq, abbattendo muri ed elevando pareti mobili, dove necessario. Sono stati realizzati ex novo spazi didattici che precedentemente erano destinati ad altri usi, come l’ex Centro Cottura presso la De Filippo e i porticati della scuola Don Milani che sono diventati grandi aule,  nonchè l’ex casa del custode presso l’Istituto Massaia.

D’accordo con l ‘assessore Giordano, poi l’amministrazione ha stanziato un fondo pari a 15 mila euro da suddividere tra gli istituti comprensivi del territorio, affinchè possano autonomamente e con tempestività, provvedere ad ulteriori, piccoli interventi di adeguamento.

Permanente poi è il tavolo con i dirigenti scolastici, con i quali il Sindaco ha condiviso orari differenziati di ingresso e di uscita per evitare assembramenti in zone ad alta concentrazione scolastica; istituiti, con apposita ordinanza, stalli di sosta per gli scuolabus e concordato con Polizia Municipale e Protezione Civile, un servizio di assistenza davanti agli istituti per evitare la concentrazione di genitori che accompagnano o vanno a prendere i propri figli. Se necessario inoltre, conferma il Primo Cittadino, sarà avviato un confronto con Eav e Ctp su percorsi e capienza dei bus pubblici per concordare soluzioni di volta in volta più idonee ai flussi scolastici da e per il nostro territorio.

Allo stesso tempo si sta lavorando sulle connessioni di rete, prevedendo una linea dedicata per gli istituti scolatici al fine di assicurare connessione senza problemi.

A tal proposito, nell’incertezza della ripresa al 100 % in presenza, avendo registrato per alcuni studenti le difficoltà a seguire la dad, in quanto non in possesso di strumentazioni idonee, l’amministrazione ha dato indirizzo per acquistare circa 300 TABLET che saranno dati in comodato d’uso proprio alle famiglie che ne hanno bisogno e su indirizzo dei dirigenti scolastici.

“Colgo l’occasione per ringraziare Dirigenti Scolastici, docenti e studenti che si sono adattati non senza difficoltà a questa nuova modalità a distanza, senza mai interrompere la didattica – fa sapere Zinno  attendiamo l’ordinanza del presidente De Luca e intanto invito tutti a tenere sempre comportamenti responsabili e a non abbassare la guardia per evitare l’innalzamento dei contagi. Siamo una grande comunità e pian piano torneremo alla normalità”.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]