San Giorgio a Cremano. Riduzioni ed esenzioni Tari per l’anno 2021 Procedimento semplificato rispetto allo scorso anno. Sostegno a famiglie e attività produttive

Condividi

San Giorgio a Cremano, 22 luglio 2021 – Approvata in giunta la delibera sulle agevolazioni Tari rivolte alle utenze domestiche e non domestiche. D’accordo con l’assessore Giuseppe Giordano, il Sindaco Giorgio Zinno conferma il sostegno economico a famiglie e operatori economici, al fine di far fronte alla crisi economica ancora derivante dall’ emergenza Covid.

NARDONE

Per le utenze domestiche vengono confermate le agevolazioni già in atto: – in particolare per i nuclei familiari con valore ISE corrente  inferiore a 5 mila euro, è prevista la riduzione del 50% di quanto dovuto; – per le abitazioni occupate da persone assistite nell’anno 2020 in modo permanente dal comune o in disagiate condizioni socio­economiche attestate dai servizi sociali dell’ENTE prevista l’ esenzione totale.

– Esenzione totale anche per locali ed aree delle Associazioni che perseguono finalità di alto rilievo sociale o storico-culturale e per le quali il Comune si è assunto interamente le spese di gestione nell’anno 2020

Le domande dovranno pervenire presso il protocollo in piazza Carlo di Borbone,10 o via pec all’indirizzo [email protected]  , entro il 20 agosto 2021. Il modello è scaricabile sul sito www.e-cremano.it.

 Anche per le attività produttive, riconfermato quest’anno il sostegno per quegli esercizi commerciali che hanno subito periodi di chiusura nell’anno in corso. Verranno applicate le riduzioni come previsto dalle delibere ARERA, per i codici ateco indicati nelle stesse.

La novità rispetto allo scorso anno è che non è più necessario presentare alcuna domanda, ma gli uffici provvederanno automaticamente ad applicare le agevolazioni previste.

Tali misure di sostegno alle utenze non domestiche  sono rese possibili grazie ad uno stanziamento effettuato in bilancio di circa 200 mila euro, finanziato con i fondi Covid e destinato alle attività produttive, sportive e associative.

“Ovviamente saremo attenti ad eventuali evoluzioni rispetto al possibile prolungamento dell’emergenza – ha detto il Sindaco Giorgio Zinno – se si dovessero manifestare ulteriori esigenze prima dell’invio della comunicazioni di pagamento. l’obiettivo è quello di sostenere le famiglie e le attività che hanno sofferto e stanno soffrendo ancora la crisi dovuta all’emergenza covid”.

Le scadenze di pagamento per la Tari, anno 2021 per tutte le utenze,  sono state fissate in 4 rate mensili a partire dal 30 10 2021 o in un’unica soluzione in data 30 10 2021.

Inoltre, in tema di riscossione, al fine di individuare eventuali inadempienze da parte di Agenzia Entrate Riscossione che hanno generato ritardi o mancati introiti, l’ente ha stabilito di avviare un’indagine conoscitiva per la ricerca di un partner professionale con il compito di avviare azioni di recupero nei confronti del riscossore. Quest’attività non comporterà alcun onere  carico dell’ente.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]