San Giorgio a Cremano: Riduzione delle corse ANM

Condividi

L’Amministrazione incontra i  vertici della società e chiede un tavolo di confronto anche con EAV E CTP

NARDONE

San Giorgio a Cremano, 26 Giugno  2017 – Entra in vigore l’orario estivo degli autobus della ANM, a Napoli e in provincia. Anche San Giorgio a Cremano subirà riduzioni e sospensioni del servizio. L’assessore Ciro Sarno incontra i vertici della società e chiede un incontro allargato ai rappresentanti della città metropolitana, all’EAV e alla CTP per trovare una soluzione che non penalizzi i cittadini.  Secondo quanto comunicato dalla Anm, dal 2 luglio l’offerta di trasporto delle linee di superficie viene adeguata e riprogrammata in relazione alla graduale riduzione del carico passeggeri,riscontrata nel periodo estivo  e alla disponibilità di personale addetto.

In particolare:

– linea 158 e 175: il servizio è assicurato negli orari e nelle fermate previste.

– linea 475 (175 notturno): servizio subirà un’interruzione dalle ore 2.00 alle ore 4.00 e potrebbe non essere garantito con continuità dalle 22.00 alle ore 06.00

– linea 156: servizio destinato agli studenti ( ore 07.30 e ore 13.00) viene sospeso fino al 30 settembre 2017;

Alla luce dei possibili disagi che i cittadini sangiorgesi subiranno, in seguito alla decisione presa dalla società, il sindaco Giorgio Zinno, ha chiesto un confronto con il sindaco della Città Metropolitana e la costituzione di un tavolo anche con le altre aziende di trasporto  che oltre l’ANM, servono il territorio e  provvedono ai collegamenti tra San Giorgio a Cremano, il capoluogo e altri comuni. 

“Sospendere o ridurre le corse dei già pochi autobus che servono la nostra città creerà con molta probabilità disagi a chi è abituato o a viaggiare con i mezzi pubblici o non ha altre soluzioni per spostarsi – spiega il sindaco Giorgio ZinnoComprendiamo l’ottica del contenimento dei costi operativi che la ANM ha necessità di mettere in atto, ma non possiamo subire passivamente queste scelte che penalizzano i nostri i cittadini. Per questo  – conclude –  abbiamo immaginato di poter compensare le riduzioni con altri vettori, tra cui  all’EAV e CTP, ad esempio e comunque ragionare con l’ANM per ridurre al minimo i disservizi.

“Qualche mese fa eravamo già intervenuti con Eav e Anm ottenendo  un nuovo percorso e l’aumento di quattro fermate in città, per un totale di 24 fermate giornaliere, ogni mezz’ora, dalle 6.30 alle 21.30 – spiega Ciro Sarno. Fermo restando il risultato ottenuto, stiamo cercando di ovviare alle riduzioni di alcune corse che, sebbene si perpetreranno solo nel periodo estivo, potrebbero creare disagi ai cittadini. Sono sicuro – conclude – che nel breve termine otterremo i risultati sperati”.   

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]