San Giorgio a Cremano. Quando il talento c’è: le atlete della ginnastica ritmica del Palaveliero tornano vittoriose dai campionati nazionali di Rimini

Condividi

Un nuovo campionato per la squadra di ginnastica ritmica della Flat Sport del Palaveliero di San Giorgio a Cremano. Un’esperienza che ha avuto varie tappe, e che ha visto questa squadra passare, prima per la selezione di Salerno ed infine, per quella di Rimini, lo scorso 24 e 25 aprile.

NARDONE

Un campionato, organizzato dalla Libertas, che è terminato a Rimini con una vittoria delle piccole e grandi ginnaste di San Giorgio: “La gara nazionale a cui abbiamo partecipato è stata l’ ultima tappa del campionato LIBERTAS. Un’esperienza cominciata a Gennaio, che ha previsto due prove interprovinciali e una prova regionale affrontata il mese scorso a Salerno” – ci ha raccontato l’insegnante di ginnastica ritmica del Palaveliero, SARA RUSSO, che ha seguito le allieve dall’inizio del loro percorso, sino alla tappa del 24 aprile.
L’evento, in programma dal 21 al 25 aprile, ha richiamato al Palazzetto dello Sport 105Stadium di Rimini più di mille atlete, in rappresentanza di oltre 60 società provenienti da tutta Italia. Ma il motivo di orgoglio è stato vedere ed ascoltare come abbiamo vinto le giovani atlete della Flat Sport, alcune di loro alla loro prima esperienza ai campionati nazionali. Nell’ultimo mese le atlete prescelte hanno affrontato con molta serietà la sfida, allenandosi anche tutti i giorni. Considerando che la più piccola ha 6 anni e la piu’ grande ha 10 anni e che molte si sono avvicinate alla ritmica solo a Settembre, i risultati raggiunti per noi hanno ancora più valore” – ha continuato la Russo.
Ma, al di là della partecipazione, l’orgoglio sta nei premi che le atlete di San Giorgio hanno portato a casa: 3 ori nelle prove individuali, 5 argenti (di cui 2 nelle prove a squadre) e 2 bronzi: “Ovviamente per questa nostra prima esperienza fuori casa è stato fondamentale il sostegno ricevuto dalle famiglie delle atlete che ci hanno accompagnato in questa prima esperienza fuori porta e da tutte le altre atlete della Flat sport che da Napoli hanno fatto sentire il loro tifo, non lasciandoci mai sole” – ha concluso Sara Russo.
Un motivo di vanto e di orgoglio per uno sport, quale la ginnastica ritmica, che sta spiccando un volo sempre più alto nei nostri territori.

 

 

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]