San Giorgio a Cremano. Ispettori Ambientali Volontari. Conferiti gli incarichi, Iniziati i controlli serrati su rifiuti, deiezioni canine e vigilanza di parchi e aree verdi

Condividi

San Giorgio a Cremano, 27 giugno 2022 – Ispettori ambientali volontari. E’ partito il servizio di vigilanza sullo sversamento di rifiuti e sulle deiezioni canine su tutto il territorio comunale. Il Sindaco Giorgio Zinno, alla presenza degli assessori Carlo Sarno e Simona D’Agostino, ha consegnato gli attestati e le pettorine, in seguito al corso di formazione gratuito, obbligatorio. Gli ispettori, a cui è stata conferita la nomina di pubblico ufficiale, svolgeranno attività in ambito strettamente ambientale su tre specifiche direttive:

– controllo e contrasto all’abbandono e all’illecito conferimento di rifiuti: ovvero vigileranno sull’osservanza degli orari e dei giorni di conferimento, nonchè della natura della frazione sversata;

– contrasto al fenomeno delle deiezioni canine lasciate in strada;

– controllo sul rispetto dei regolamenti inerenti i parchi pubblici;

Gli ispettori ambientali volontari, che affiancheranno gli ispettori di vigilanza già in organico all’ente, hanno potere sanzionatorio (in virtù di apposito decreto sindacale), pertanto potranno elevare le sanzioni previste per ogni violazione ai regolamenti comunali.

Inoltre provvederanno a mettere in campo attività di informazione prevenzione, volte alla tutela dell’ambiente e al decoro della città.

Infine, oltre alla vigilanza su ogni forma di inquinamento ambientale, potranno anche essere impiegati in attività di supporto alla Polizia Municipale in occasione di eventi e manifestazioni, a controllo e presidio delle aree verdi e dei parchi.

Sul nostro territorio vi è una necessità di controlli serrati e costanti su questi fenomeni legati al mancato rispetto dell’ambiente – fa sapere il Sindaco Zinno.  Gli ispettori ambientali costituiscono una ulteriore risorsa per arginare quelle condotte messe in atto da cittadini incivili che arrecano danni alla comunità e all’immagine della città. Prossimamente saranno consegnati altri incarichi, al termine dei corsi di formazione. Intanto ringrazio quanti hanno deciso di prestare il proprio impegno e il proprio tempo per dare questo contributo alla nostra comunità. E’ il segnale di quanto questo tema sia delicato e prioritario per la qualità della vita di tutti noi. Le guardie ambientali rappresentano un deterrente per chi ancora si ostina a vivere incurante delle regole, e un ulteriore controllo sul territorio, ma non mi stancherò mai di ripetere che dobbiamo essere per primi noi cittadini, a mettere in campo azioni di civiltà e rispetto per tutelare quotidianamente il bene comune.”

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]