San Giorgio a Cremano: Diversamente abili, in laboratorio con i genitori per crescere ed integrarsi

Condividi

San Giorgio a Cremano, 14 Settembre 2017 – E’ terminato ufficialmente oggi il progetto “Estate in Villa”, che ha visto protagonisti i ragazzi con disabilità psichica e motoria di San Giorgio a Cremano. Per tre mesi circa, dalla fine delle attività scolastiche ad oggi, 26 ragazzi di varie fasce d’età sono stati impegnati, mattina pomeriggio, in laboratori, stage e spettacoli grazie ad un progetto dell’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, realizzato dalla cooperativa Teseo. Durante il periodo estivo infatti, bambini ed adolescenti provenienti dalle scuole dell’infanzia , elementari, medie e superiori del territorio, hanno condiviso molteplici attività finalizzate alla crescita personale, all’autostima e alla convivenza in comunità.

NARDONE

Tra i laboratori, grande successo ha avuto “Il Giardino dei sensi”, durante il quale i giovani sono stati seguiti dagli operatori socio assistenziali nella conoscenza delle piante e delle erbe aromatiche. Hanno coltivato semi ed hanno imparato a prendersi cura delle cose e del prossimo, sviluppando anche capacità sensoriali come l’odore e il sapore.  

Un’altra officina è stata quella denominata: “Giochiamo con le emozioni”, in cui hanno sviluppato la capacità di riconoscere le emozioni, familiarizzare con le stesse ed esprimerle attraverso rappresentazioni teatrali, il disegno e i suoni.

E ancora “Magie di forme e colori”, un percorso che li aiuta a combattere gli stati ansiosi, attraverso la produzione e non la semplice fruizione di materiali. Il tutto attraverso forme espressive come la pittura, la manipolazione e il riciclaggio.

E infine, nel laboratorio di “Danza Terapia”, i ragazzi hanno imparato ad esprimersi, a gestire il dialogo, ad avere maggiore conoscenza di sè, del proprio corpo e degli altri grazie alla danza e al movimento.

In molte attività hanno partecipato anche i genitori dei ragazzi autistici. Vero valore aggiunto dell’intero progetto che ancora una volta conferma la Città di San Giorgio a Cremano attenta ai diritti di tutti i bambini e adolescenti a sensibile alle famiglie sangiorgesi.   

L’amministrazione guarda con attenzione ai bisogni dei ragazzi con disabilità psichica e motoria – spiega il sindaco Giorgio Zinno – e mette in campo tutti gli strumenti di sostegno che possono alleviare il carico delle loro famiglie e farli crescere in serenità e autonomia. La continuità socio-assistenziale ed educativa nei mesi estivi è una di queste, conclude il Primo Cittadino. Naturalmente all’avvio dell’anno scolastico saranno garantiti anche tutti i servizi di assistenza e trasporto ai diversamente abili e a coloro che ne hanno bisogno”.       

“Integrazione e protezione sono due dei pilastri su cui l’amministrazione Zinno fonda le politiche sociali. Siamo orgogliosi di aver ricevuto il plauso delle famiglie e soddisfatti della professionalità di operatori e sociologhe – conclude Manuela Chianese, assessore alle Politiche Sociali – proseguiremo su questa linea per offrire sempre maggiori servizi e andare incontro alle esigenze dei più deboli”.    

 

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]