San Giorgio a Cremano: Disabilità e Sport al via i Campionati nazionali di nuoto paralimpico

Condividi

Il sindaco: “Favorire l’integrazione, obiettivo primario”

NARDONE

San Giorgio a Cremano, 26 Maggio 2017 – E’ iniziato questa mattina il 9° Campionato  italiano di Nuoto paralimpico Fisdir,  rivolto agli atleti affetti da disabilità intellettiva e relazionale.  La Città di San Giorgio a Cremano patrocina l’evento che si svolgerà fino a domenica 28 maggio, presso il Centro Sportivo Portici. Alle gare  è attesa anche la presenza di Filippo Magnini, campione mondiale di nuoto. D’accordo con gli assessori alle Politiche Sociali, Giovanni Marino e allo Sport, Ciro Sarno, il sindaco Giorgio Zinno ha voluto aderire alla manifestazione sportiva e parteciperà all’evento consegnando, durante uno dei tre giorni, i premi ai vincitori della competizione.

Oltre 400 gli atleti paralimpici che gareggeranno in acqua. Tra questi anche molti giovani sangiorgesi che vantano già diversi riconoscimenti. In tutto sono 30 le società iscritte a questo campionato che si sfideranno alla conquista dei titoli di gara individuali e della Coppa Italia a Squadre. L’evento unisce i comuni di San Giorgio a Cremano e Portici con lo scopo di sensibilizzare sugli effetti positivi che la TMA, la terapia multisistemica in acqua ha sui ragazzi affetti da  disturbi intellettivo-relazionali . Da sempre San Giorgio a Cremano è sensibile a queste realtà e si impegna a favorire ogni intervento utile all’integrazione di questi ragazzi nelle comunità.

“Anche in quest’ occasione abbiamo voluto sostenere la manifestazione a sostegno della disabilità – spiega il sindaco Giorgio Zinno – Abbiamo sempre creduto infatti che lo sport aiuti questi ragazzi a superare i propri limiti e a curare determinate patologie. Nello stesso tempo puntiamo anche ad avvicinare sempre più persone ai temi della disabilità e in particolare all’autismo e ai disturbi intellettivi e di relazione,  in modo da migliorare l’integrazione.Obiettivo dell’amministrazione è quello di creare una cittadinanza che condivida la vita comunitaria, senza differenze e con le medesime regole sociali”. 

L’asd TMA Group ITALIA  nasce nel 2012 grazie alla senssibilità e allo spirito sociale di alcuni ragazzi, nativi del Comune di San Giorgio a Cremano. La mission preposta è quella di avviare i bambini ed i ragazzi affetti da disabilità intellettiva e relazionale alla pratica sportiva del nuoto,  attraverso la Terapia Multisistemica in Acqua con il metodo, riconosciuto in Italia, Caputo- Ippolito . 

“Nelle ultime tre edizioni – aggiunge Ciro Sarno –  la Tma Group Italia  di San Giorgio a Cremano, si è aggiudicata la la vittoria ed è attuale detentrice della Coppa Italia.  Speriamo che i nostri atleti prosguano sulla scia positiva di quanto realizzato finora”.

D’accordo il vicesindaco Marino: ” La Tma rappresenta una possibilità.  E’ l’occasione per quei bambini che effettuano la Terapia in acqua, di sperimentarsi in un contesto agonistico, confrontandosi con altri ragazzi affetti dalla medesima patologia . Tutto ciò tenendo sempre come unico obiettivo quello di mirare ad una reale integrazione sociale “.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]