Salerno, fare rete tra comuni per ottimizzare le risorse

Condividi
E’ l’invito lanciato dal prefetto ai sindaci nel corso del comitato provinciale

Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, allargato alla partecipazione dei sindaci della provincia, oggi a Salerno, per instaurare un confronto con gli amministratori locali attraverso incontri periodici per macro-aree territoriali. L’iniziativa, voluta dal prefetto, Francesco Russo, rappresenta l’occasione per una riflessione comune su problematiche che non attengono esclusivamente all’ordine e alla sicurezza pubblica, ma investono il territorio in senso più generale.

NARDONE

Per questo, il prefetto ha suggerito delle linee d’indirizzo per “ripensare” alcune questioni da un’angolatura differente: non quella “settoriale” del singolo comune con poche risorse a disposizione, ma quella più ampia dell’unione di comuni omogenei e contigui, con lo scopo di ottimizzare e valorizzare le risorse presenti, ad esempio attraverso l’esercizio associato dei servizi di Polizia Municipale e l’elaborazione di progettualità più ampie per la videosorveglianza, volte al posizionamento delle telecamere nei punti “strategici” del territorio.

All’appuntamento di oggi, erano presenti i comuni dell’Alto Cilento e della Valle del Calore: presenti, dunque, i sindaci di Agropoli, Albanella, Aquara, Capaccio, Castel San Lorenzo, Castellabate, Cicerale, Felitto, Montecorice, Perdifumo, Roccadaspide, Rutino e Trentinara nonché i vertici provinciali delle Forze di Polizia e il Comandante della Compagnia Carabinieri di Agropoli.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]