Rsa, in Emilia Romagna piu’ morti per Covid

Condividi

Lo riporta l’Istituto superiore di sanità nell’ultimo report del 14 aprile sul contagio da Covid-19 all’interno delle Rsa (Servizi residenziali non autosufficienti).

Il dato più alto in assoluto in Emilia Romagna col 57,7%, davanti alla Lombardia col 53,4%.


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia

Sono oltre 6700 gli anziani morti dall’1 febbraio al 14 aprile nelle case di riposo in tutta Italia. Lo riporta l’Istituto superiore di sanità nell’ultimo report del 14 aprile sul contagio da Covid-19 all’interno delle Rsa, un report che aggiorna quello del 6 aprile.
La ricerca riguarda solo un terzo delle Rsa censite nel nostro Paese (1082 strutture sulle 3420 quelle incluse nel sito dell’Osservatorio Demenze dell’Iss, grafico sotto).

00000

Dai dati Iss emerge che il 40,2% del totale dei decessi nelle case di riposo ha interessato residenti contagiati dal Covid. Il dato più alto in assoluto in Emilia Romagna col 57,7%, davanti alla Lombardia col 53,4%, tabella in alto. E un altro triste primato spetta alla nostra Regione. Seconda provincia in Italia per tasso di mortalità nelle residenze per anziani a causa del Coronavirus è Reggio Emilia, dietro a Bergamo.

00001

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]