Rogo a Gianturco, Nappi (Lega): subito sgombero campi rom

Condividi

“Da anni denuncio la gravità della situazione di degrado che si registra nell’area Est di Napoli, con la richiesta frequente di interventi da parte del ministro Lamorgese, oltre che di Regione e Comune, per lo sgombero di accampamenti abusivi e di campi rom. Si tratta di vere e proprie ‘bombe a orologeria’, che tornano al centro dell’attenzione soltanto quando esplodono. È stato così per l’ex Mercato Ittico, è accaduto di nuovo con il rogo nel campo rom di Gianturco. Non serve a nulla indignarsi e mostrare preoccupazione dopo che si è registrato il peggio, occorre invece attivarsi subito con gli sgomberi e la riqualificazione di zone che vanno strappate all’illegalità e all’abbandono. Non c’è altra soluzione”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore della città metropolitana di Napoli della Lega.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]