Rissa a Telese Terme : adottati n. 9 provvedimenti di D.AC.UR.

Condividi

Nel quadro dell’intensificazione delle iniziative finalizzate a scongiurare ogni alterazione del quieto vivere tra i cittadini, il personale della Divisione Anticrimine della Questura di Benevento, diretta dal Vice Questore Angelo Lonardo, ha notificato n. 9 provvedimenti di D.AC.UR. (divieto di accesso ad aree urbane), di cui 1 a carico di un minore, disposti dal Questore della Provincia.

La misura di prevenzione del DACUR è stata adottata a seguito di fatti verificatisi in Telese Terme agli inizi dello scorso mese di novembre.

Nella circostanza, i Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita erano intervenuti nei pressi di un bar di quel centro per una rissa che, scaturita per futili motivi, aveva inizialmente coinvolto tre donne del posto. La contesa si era rapidamente estesa ad altre persone, uomini e donne, anche minori, legati a due diversi nuclei familiari.

Nella rissa erano stati usati bastoni, mazze da baseball e finanche un coltello a serramanico, causando lesioni a carico di 4 persone.

Le indagini esperite nell’immediatezza dei fatti dai militari dell’Arma hanno consentito di emettere le 9 misure di prevenzione in questione.

I provvedimenti notificati sono espressamente previsti del Decreto Legge n. 14 del 20 febbraio 2017 e comportano per gli interessati il divieto di accesso a tutti i pubblici esercizi della zona teatro dei fatti nonché di stazionamento nelle immediate vicinanze di essi, per 2 anni, dalle ore 18.00 sino alle successive ore 06.00 di ogni giorno. La violazione delle prescrizioni impartite è sanzionata con l’arresto da sei mesi a due anni e con la multa da 8.000 a 20.000 euro.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]