Riparte il Talent ” The Coach” su 7 Gold

Condividi

E’ tutto pronto per la partenza della terza edizione di The Coach, in onda su 7Gold da lunedì 12 ottobre 2020 alle 19.00. 140 puntate, nuove di zecca, che verranno trasmesse dal lunedì al venerdì. Confermata alla conduzione la bravissima Agata Reale, che ancora una volta affiancherà sia i concorrenti e sia i coach, protagonisti del racconto del talent show, in un percorso di crescita artistica, ma anche personale. 

NARDONE

La struttura del programma è rimasta pressoché invariata: dopo la fase Academy, utile ai produttori per scoprire le personalità che faranno parte del cast, verranno infatti formati cinque team, ognuno dei quali potrà contare sul supporto e l’aiuto di tre coach, scelti anche loro attraverso i casting. Nella fase finale, quella in cui si sfideranno le varie squadre, saranno poi dei giurati d’eccezione a giudicare le varie performance: la coreografa Maura Paparo, l’attore Massimiliano Varrese, le cantanti Jane Ndubuisi e Bianca Atzei. Completerà il quintetto Davide Franconeri, il coach vincitore della scorsa edizione. 

Prodotto da Jtl Production e Antares Film, The Coach è stato interamente registrato la scorsa estate, motivo per cui i produttori Luca Garavelli e Marco Zarotti hanno già avuto la possibilità di anticipare al pubblico che saranno tanti gli eventi che caratterizzeranno la narrazione delle nuove puntate, che avranno ciascuna una durata di circa 21 minuti. In fase di preparazione, sono state ovviamente seguite le procedure in materia di Covid 19, per garantire la massima sicurezza a tutti i partecipanti della trasmissione. 

Compito di The Coach sarà ancora una volta quello di dar lustro ai vari artisti, ma soprattutto alla figure dei coach, che spesso passano in secondo piano negli show del genere. Sarà quindi una nuova occasione per conoscere altri maestri capaci di creare arte, con i loro preziosi consigli, pur restando dietro le quinte. 

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]