RIFIUTI: Incontro alla Città Metropolitana per decidere le modalità di presa in carico degli impianti di lavorazione del rifiuto attualmente gestiti dalla SAPNA SpA, da parte degli ATO 1-2-3.

Condividi

“Il giorno 31 marzo 2021 alle ore 12,00 presso la sede della Città Metropolitana di Napoli di Piazza Matteotti, 1 – NAPOLI, a seguito di convocazione prot. 0052412 si sono riuniti: per la Città Metropolitana di Napoli

NARDONE

dott. Giuseppe Cozzolino Direttore Generale, avv. Pietro Rinaldi Capo di Gabinetto.

Per gli ATO ex Legge regionale Regione Campania 14/2016 ,  ATO 1 dott. Carlo Lupoli, ATO 2 ing. Francesco Bonocore, ATO 3 avv. Enrico Angelone

Per la SAPNA SpA dott. Gabriele Gargano, ing. Domenico Ruggiero, ing. Mario Lebotti

Scopo dell’incontro è stato quello di definire, in attuazione della Legge Regionale Regione Campania n. 14/2016 e ss., le modalità di presa in carico degli impianti di lavorazione del rifiuto attualmente gestiti dalla SAPNA SpA, da parte degli ATO 1-2-3.

La Città Metropolitana di Napoli, nel porre la propria disponibilità all’attuazione di quanto previsto dalla Legge, chiarisce ai rappresentanti gli ATO che l’eventuale presa in carico riguarda non solo gli impianti TMB, ma anche di tutto il corpus impiantistico e gli stessi Sit, Discariche già oggetto di passaggio ex Lege ed attualmente gestiti da SAPNA SpA.

L’incontro odierno è stato necessario per consentire l’inizio di un percorso amministrativo che potrebbe portare alla cessione della SAPNA SpA da parte della Città Metropolitana di Napoli agli ATO.

Gli ATO si dichiarano unitariamente d’accordo al subentro qualora si identifichi un percorso condiviso, dichiarandosi d’accordo nel riconoscere SAPNA spA quale unico soggetto in grado di poter assicurare e continuare le attività istituzionalmente previste.

Infine, le parti condividono l’impegno e l’importanza di salvaguardare i livelli occupazionali dei lavoratori della SAPNA SpA. 

I convenuti, inoltre chiederanno un apposito incontro presso la Regione Campania per la definizione del suddetto percorso congiunto. La Città Metropolitana si riserva di emettere ulteriori comunicati in merito”.

E’ quanto si legge in un documento verbale redatto a termine dell’incontro odierno.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]