Ricerca Scientifica, Flora Beneduce (FI): A Pozzuoli un centro di eccellenza

Condividi

Regione Campania, 19 giugno 2017: Grazie alla Fondazione Telethon è nato a Pozzuoli (Na), nell’area dell’ex complesso Olivetti, Tigem, l’Istituto di Genetica e di Medicina, in cui collaborano dal 1994 preziosi ricercatori scientifici. L’ultima scoperta riguarda lo studio sui lisosomi, piccoli organelli intracellulari che fungono da sistema digerente di varie sostanze presenti nel nostro organismo. I ricercatori hanno scoperto che tali cellule svolgono un ruolo importante, in quanto sono in grado di contrastare la crescita di alcuni tumori, soprattutto quelli al pancreas, al rene ed i melanomi.  “E’ gratificante avere qui in Campania un centro di ricerca di fama mondiale che ospiti e coltivi menti geniali, votati a trovare il modo più efficace per contrastare la malattia del secolo, ciò che mi preoccupa è tuttavia sapere che tali ricercatori vivano anzi sopravvivano solo grazie a borse di studio” commenta Flora Beneduce consigliere regionale di Forza Italia. “Tanti anni di studio conseguendo brillanti risultati scolastici ed universitari, utili a riempire prestigiose pagine  curriculari, ma senza prevedere cosa li aspetti quando finisce la borsa di studio”. “Ci preoccupiamo di discutere sul reddito di inclusione, che, seppur importante, non scaturisce da una meritocrazia, elemento base di un pensiero liberale, senza garantire a chi ha studiato per decenni una sicurezza economica adeguata – aggiunge la consigliera. “Stiamo purtroppo andando sempre più verso un arido appiattimento favorendo il demerito piuttosto che il merito. In questo modo non diamo un futuro certo a chi merita e continua a credere nella ricerca e a dare sé stesso con passione, creando una società basata su disvalori”. Non dimentichiamo che la ricerca è un elemento fondamenta per la crescita di una nazione rispetto alle altre, soprattutto oggi, in cui, passando attraverso una forte crisi strutturale del lavoro, diventa essenziale trovare nuovi campi di azione per far sì che la nostra economia abbia un sussulto di crescita del PIL – conclude la Beneduce. 

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]