Revoca Portella, l’ex assessore pronto a chiedere giustizia presso il Tribunale Amministrativo regionale

Condividi

L’ex Assessore al Comune di Cardito Daniela Portella pronta a ricorrere al Tribunale Amministrativo della Regione Campania per impugnare la revoca del suo incarico, piovuta a ciel sereno su un mandato durato pochi mesi, mentre era intenta a lavorare e programmare attività risolutive per la città di Cardito nelle deleghe di sua pertinenza: Ambiente ed Ecologia, Sport e Parco Taglia.

Conscia dei propri diritti legali, come aveva già preannunciato a mezzo stampa, l’avvocato Portella rivendica giustizia contro un atto discriminatorio a suo danno, cui è seguita una immediata sostituzione in seno all’amministrazione Cirillo, per gli incarichi di cui sopra.

port2“In questi giorni sto valutando la possibilità di impugnare il provvedimento di revoca del mio assessorato – rende noto Daniela Portella – che giudico discriminatorio. E’ vero che il sindaco ha un potere discrezionale in materia, ma tale possibilità non deve mai trascendere nella prerogativa arbitraria di “far fuori” esponenti politici che risultano “scomodi”, soprattutto se tale decisione è frutto di pressioni da parte di alcuni consiglieri che fino a pochi giorni prima della mia destituzione, nemmeno facevano parte del gruppo politico ‘Insieme per Cardito'”.

Di fatto l’Avvocato Portella è stato subito sostituito in assise, tanto da trasalire in merito alla scelta arbitaria: “Relativamente alla mia sostituzione mi sarei aspettata una figura professionale con maggiore esperienza politica e giuridico-amministrativa in un campo delicato quale l’ecologia, soprattutto dopo le ultime inchieste avviate dal procuratore Melillo in materia ambientale, che riguardano anche il comune di Cardito. Avrei potuto far finta di nulla e lasciar perdere – continua Portella – ma in qualità di avvocato impegnato da anni nel far valere i diritti dei consumatori e dei più deboli contro lo strapotere di banche e assicurazioni, non posso tirarmi indietro ed affido la sindacabilità del provvedimento alla giustizia amministrativa”.

 

Rosa Criscuolo

Studi classici condotti al liceo Antonio Genovesi e  Laurea in Giurisprudenza 110/110 all' Universita' Federico II. Social Media Manager e consulente politica. Appassionata di arte e filosofia. Ideatrice del programma streaming e del format televisivo IL MONITO che ha riscosso successo in Campania. Volto noto come opinionista radiofonica e televisiva. Protagonista di campagne per i diritti civili in qualita' di membro nazionale dell' Ass. Luca Coscioni accanto a Marco Cappato. Marco Pannella rappresenta il suo ideale politico. Londra e' la sua citta' rifugio.