Referendum, vince il Sì. Alle regionali avanza il cdx

Condividi

In base alla quarta proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai,il Sì raggiunge il 68,1,% al referendum costituzionale. Il No si attesta al 31,9%. La copertura del campione è data al 41%. “Quello raggiunto oggi è un risultato storico. Torniamo ad avere un Parlamento normale, con 345 poltrone e privilegi in meno. È la politica che dà un segnale ai cittadini. Senza il MoVimento 5 Stelle tutto questo non sarebbe mai successo”. Lo scrive su Fb il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

NARDONE

Per le regionali. Urne chiuse alle 15, arrivano gli exit poll in attesa dei dati di scrutinio provenienti dai seggi.

Veneto: Zaia (Centrodestra) al 72-76%; Lorenzoni (Centrosonistra) 16-20%; Enrico Cappelletti (M5s) 3-5%; Gadagnini (Civica) 0-2%

Liguria: Giovanni Toti (Centrodestra) 51-55%; Ferruccio Sansa (Centrosinistra) 38-42%

Toscana: Eugenio Giani (Centrosinistra) 43,5-47,5%; Susanna Ceccardi (Centrodestra) 40-44%; Irene Galletti (M5S) 4,5-6,5%: Tommaso Fattori (Civica) 2-4%.

Marche: Francesco Acquaroli (Centrodestra) 47-51%; Maurizio Mangialardi (Centrosinistra) 34-38%; Gian Mario Mercorelli (M5s) 7-9%.

Campania: Vincenzo De Luca (Centrosinistra) 54-58%; Stefano Caldoro (Centrodestra) 23-27%; Valeria Ciarambino (M5s) 10,5-14,5%.

Puglia: testa a testa Raffaele Fitto (Centrodestra) e Michele Emiliano (Centrosinistra) con il 39-43%; Antonella Laricchia (M5s) 11-15%; Ivan Scalfarotto (Italia Viva) 1-3%.

Valle d’Aosta: secondo gli exit poll il primo partito è la Lega con il 20-24%, seguito da Progetto Civico progressista con il 13-17%. Poi Union Valdotaine con 11-15%, chiudono FI-Fdi con 8-10%.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]