Referendum Giustizia, Nappi (Lega): tempi biblici per i processi, solo a Napoli 57mila procedimenti arretrati

Condividi

“I tempi dei processi in Italia sono biblici. Ben sei milioni quelli arretrati, 57mila soltanto nel distretto di Napoli. A Torre Annunziata, 2.900 procedimenti sono fermi da più di due anni. Numeri che ulteriormente provano l’inefficienza della giustizia nel nostro Paese. Da noi si deve aspettare in media tra i sei e sette anni perché si completino tutti e tre i gradi di giudizio di un processo, il doppio, in certi casi il quadruplo, di quanto avviene nei Paesi occidentali più avanzati. Domenica prossima, votando 5 sì ai referendum, abbiamo finalmente la possibilità di dire basta a questa e alle altre drammatiche storture del sistema, per una giustizia giusta, degna di uno stato di diritto e di un Paese che voglia davvero dirsi civile e democratico”.

Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Campania e responsabile regionale referendum Lega Salvini Premier.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]