Radicali, Rosa Criscuolo: ” De Magistris restera’ un borghese dipietrista , aveva ragione Pannella

Condividi

Napoli, 14 giu. – ” Come volevasi dimostrare la scommessa del sindaco di Napoli e’ stata persa alle comunali della provincia di Napoli e in altre zone in cui il senso di responsabilita ‘ politico si e’ intrecciato con il coraggio temerario di piantare la bandierina Dema ovunque fosse possibile .  Questa idea non solo non entusiasma la sinistra che cerca di connotarsi quale forza liberale inneggiando a Macron , ma allontana anche chi dalla prima ora credeva nel progetto del Governo delle autonomie . In realta’  l’idea ha appassionato i tanti che intravedono qualcosa di positivo per l ‘ Italia nella vicinanza al greco Varoufakis, forse le spiagge della Grecia su cui ci si puo’ abbronzare alla grande …mah ! – cosi l’avvocato Rosa Criscuolo, segretario Associazione Prospettive Radicali – Radicali Caserta, Comitato Nazionale Radicali Italiani, Associazione PERLAGRANDENAPOLI e Presidente Ass. Luca Coscioni Caserta. 

NARDONE

” E lasciamo questi avvincenti argomenti a chi aspira a ricostruire la nuova casa della sinistra e ritorniamo al nostro sindaco di Napoli che certamente ha coinvolto con il suo carisma e il suo entusiasmo la classe popolare  che nella pratica ha posposto alla borghesia di cui e’ rappresentante . De Magistris rappresenta i borghesi ed e’ la gioia di tutta quella ammucchiata di associazioni che si occupano di battaglie per gli ultimi ed i i diritti civili di cui puo’ disporre elettoralmente . Il suo sforzo di essere anche radicale purtroppo non funziona per genesi dipietrista anche se rispetto ai temi dell ‘ accoglienza su cui puo’ ricavare un vantaggio concreto sembra essere piu’ che interessato ( vedi Napoli citta’ dei rifugiati )  . Il fallimento della sua prova elettorale – conclude la Criscuolo – voleva essere una cabina di regia per eventuali elezioni regionali , mentre le sue gite fuori porta lo spingono a cercare la leadership di un movimento nazionale . Il mandato da sindaco sta per scadere e se non riuscira’ a trovare una valida offerta dovra ‘ anche vivere col rimorso di aver portato  a termine un secondo mandato fallimentare . Quello che spaventa i piu’ e’ il dopo De Magistris e la discovery della pessima amministrazione della Citta’ metropolitana . Personalmente credo che in un prossimo futuro politico il sindaco di Napoli”

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]