R. Borrelli (Lega-Comune di Napoli): Non dimentichiamoci dei figli delle vittime di violenza

Condividi
Quanto emerge dal report dell’Osservatorio #conibambini, a cura di Con i Bambini e Openpolis, promosso nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile in vista del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e’ allarmante.
Tra marzo e giugno 2020, quasi 2.000 figli hanno assistito a violenze domestiche, con un aumento dell’86% rispetto al 2019. I casi di violenza sui figli registrati nello stesso periodo sono 354.
𝐓𝐫𝐚 𝐥𝐞 𝐯𝐢𝐭𝐭𝐢𝐦𝐞, 𝐢𝐧𝐟𝐚𝐭𝐭𝐢, 𝐜𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐚𝐧𝐜𝐡𝐞 𝐢 𝐟𝐢𝐠𝐥𝐢: 𝐜𝐡𝐞 𝐚𝐬𝐬𝐢𝐬𝐭𝐨𝐧𝐨, 𝐨 𝐚𝐧𝐜𝐡𝐞 𝐬𝐮𝐛𝐢𝐬𝐜𝐨𝐧𝐨 𝐝𝐢𝐫𝐞𝐭𝐭𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞, 𝐥𝐞 𝐯𝐢𝐨𝐥𝐞𝐧𝐳𝐞. 𝐍𝐞𝐥 𝟐𝟎𝟐𝟎 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐜𝐢𝐫𝐜𝐚 𝟐.𝟎𝟎𝟎 𝐥𝐞 𝐫𝐚𝐠𝐚𝐳𝐳𝐞 𝐞 𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐚𝐳𝐳𝐢 𝐨𝐫𝐟𝐚𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐟𝐞𝐦𝐦𝐢𝐧𝐢𝐜𝐢𝐝𝐢𝐨, 𝐬𝐢𝐚 𝐦𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨𝐫𝐞𝐧𝐧𝐢 𝐜𝐡𝐞 𝐦𝐢𝐧𝐨𝐫𝐞𝐧𝐧𝐢, 𝐚𝐯𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐢𝐫𝐢𝐭𝐭𝐨 𝐚 𝐮𝐧 𝐬𝐮𝐬𝐬𝐢𝐝𝐢𝐨 𝐟𝐢𝐧𝐚𝐧𝐳𝐢𝐚𝐫𝐢𝐨 𝐩𝐫𝐨𝐩𝐫𝐢𝐨 𝐚 𝐬𝐞𝐠𝐮𝐢𝐭𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐨𝐦𝐢𝐜𝐢𝐝𝐢𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐦𝐚𝐝𝐫𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐦𝐚𝐧𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐧𝐞𝐫 𝐨 𝐝𝐢 𝐮𝐧 𝐟𝐚𝐦𝐢𝐥𝐢𝐚𝐫𝐞.

NARDONE

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]