Pusher con reddito di cittadinanza, Cirielli (FdI): “Parlerei piuttosto di reddito di criminalità”

Condividi

“Detenzione e spaccio di stupefacenti tra Napoli e Caserta. I carabinieri della compagnia di Casal di Principe hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 48 indagati, molti dei quali hanno richiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza. Sempre più frequenti gli episodi di cronaca giudiziaria che hanno come protagonisti spacciatori e criminali di ogni tipo che sono anche percettori di reddito di cittadinanza. Una scriteriata applicazione della misura anti povertà che spesso, piuttosto che fungere da sostegno economico per le persone realmente in difficoltà, va a rimpinguare le tasche di moltissimi delinquenti, già piene grazie ai proventi provenienti da attività illecite. Il Reddito di cittadinanza è una follia grillina e di questo governo. Fratelli d’Italia da tempo ne chiede l’abolizione. Il sistema di valutazione dei requisiti e di assegnazione del reddito ha evidentemente fallito. Altro che reddito di cittadinanza. Parlerei piuttosto di reddito di criminalità”. Lo dichiara il Questore della Camera e deputato campano di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]