Provolone del Monaco Dop, degustazione al Marca per gli appassionati di tutto il mondo

Condividi

Sapore di Campania al Marca, la fiera del food e non solo che chiude i battenti a Bologna. Espositori e visitatori hanno potuto concludere la passeggiata fra i padiglioni degustando il Provolone del Monaco Dop.

Il formaggio stagionato che rappresenta la provincia napoletana nel mondo è stato ospite nella giornata del 13 aprile dello spazio espositivo dedicato alla Pinsa Cesare. Per l’occasione è stato creato uno speciale topping che ha visto protagonista proprio il Provolone del Monaco Dop. In rappresentanza del Consorzio di Tutela il direttore scientifico Vincenzo Peretti, che si è intrattenuto con i presenti e curiosi sottolineando gli aspetti principali che rendono unico questo formaggio.

“La possibilità di essere presenti a queste importanti vetrine internazionali è accolta sempre con grande interesse dal nostro Consorzio di Tutela. La presenza di oltre 900 espositori provenienti da 23 Paesi diversi, oltre che di migliaia di addetti ai lavori fra i quali i preziosi buyers, sono il palcoscenico ideale per una piccola produzione che vuole parlare ad una platea sempre più ampia” spiega il direttore Vincenzo Peretti.

Dopo l’edizione digitale del 2021, ‘Marca By BolognaFiere’ è tornata in grande stile con un’edizione che vanta numeri da record in termini di visitatori ed espositori. C’era una grande voglia di ripartire e dopo timidi tentativi, il Marca dimostra che la grande voglia di normalità che si respira in quasi tutta l’Europa. Il settore food è il comparto che abbraccia circa il 75% degli espositori presenti.

Non mancano realtà che viaggiano su binari paralleli come il packaging e i prodotti di cura della casa e della persona. Tutti dislocati lungo i cinque padiglioni del quartiere fieristico (25, 26, 28, 29 e 30) i sapori degli alimenti a marca del distributore si fondono alla freschezza delle novità presentate in occasione di questa 18esima edizione.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]