Protocollo di Intesa tra Città Metropolitana di Napoli e Slow Food Campania

Condividi

Il Sindaco metropolitano Luigi de Magistris ha firmato oggi un protocollo con l’ Associazione Slow Food Campania, rappresentata dal Legale Rappresentante e Delegato ai Rapporti Istituzionali,  dott. Alberto Capasso. 

Scopo dell’intesa è quello di favorire la mission istituzionale della Città Metropolitana e di Slow Food Campania con particolare attenzione a quelle connesse alla promozione e alla valorizzazione dei beni e delle risorse agro-alimentari ed eco-naturalistiche del territorio metropolitano di Napoli nell’ottica della promozione dello sviluppo economico e sociale a partire dai vettori della cultura e del turismo. La finalità dell’intesa stipulata stamane è quella di realizzare una serie di iniziative congiunte di valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e turistico, che possano promuovere il territorio nel suo complesso e valorizzare le vocazioni territoriali di cui esso si compone, con specifico riferimento alle vocazioni ambientali, turistico-culturali, produttive, agro-alimentari ed eno-gastronomiche.  Si tratta in particolare di:  Realizzare interventi funzionali alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico complessivamente inteso del territorio della Città Metropolitana di Napoli; Favorire un processo di trasferimento e circolazione della conoscenza attraverso l’organizzazione di eventi culturali e, laddove possibile, di percorsi formativi, finalizzati alla promozione dello sviluppo; Attuare misure e interventi orientati alla promozione e alla valorizzazione dei beni e delle risorse agro-alimentari ed eco-naturalistiche del territorio metropolitano, nell’ottica della promozione dello sviluppo e della sensibilizzazione della popolazione in merito all’importanza dei valori dell’accoglienza, dell’ospitalità e del senso civico di appartenenza territoriale e di valorizzazione sostenibile, anche a fini turistici, del patrimonio naturale e paesaggistico complessivamente inteso. 

All’iniziativa era presente la Consigliera Metropolitana delegata Elena Coccia Promotrice del Protocollo d’intesa.

L’Associazione Slow Food Campania, nell’ambito della rete nazionale e internazionale di Slow Food, opera per tutelare la biodiversità, costruire relazioni tra produttori e consumatori, migliorare la consapevolezza sul sistema che regola la produzione alimentare, nella comune prospettiva di promuovere il diritto alla terra e di sostenere i diritti della terra grazie a iniziative poste in essere dalle singole Condotte Slow Food fino a progetti di portata internazionale tra cui Orti in Condotta, «Master of Food», Salone del Gusto e Terra Madre. 

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]