Pronto lo scivolone del Governo Gentiloni

Condividi

Roma, 24 giu. – Uno scivolone del governo, una votazione inattesa, uno scontro magari proprio sulla legge elettorale potrebbe concludere la legislatura prima della pausa estiva Si è diffusa in Senato, tra le vecchie volpi che lo frequentano, una sensazione di crollo imminente: come se tra gli stucchi dorati di Palazzo Madama si stia preparando l’atto conclusivo della XVII legislatura. Nessuno è in grado di prevedere esattamente come e su cosa, ma da sinistra a desta – passando per i Cinquestelle – si immagina uno scivolone del governo, una votazione inattesa, una riforma clamorosamente bocciata, un incidente insomma. Dopodiché Renzi coglierebbe la palla al balzo per dire «basta, così non si va più avanti». Seguirebbero le dimissioni del premier, le inutili consultazioni e l’inevitabile scioglimento delle Camere.
Si è diffusa in Senato, tra le vecchie volpi che lo frequentano, una sensazione di crollo imminente: come se tra gli stucchi dorati di Palazzo Madama si stia preparando l’atto conclusivo della XVII legislatura. Nessuno è in grado di prevedere esattamente come e su cosa, ma da sinistra a desta – passando per i Cinquestelle – si immagina uno scivolone del governo, una votazione inattesa, una riforma clamorosamente bocciata, un incidente insomma. Dopodiché Renzi coglierebbe la palla al balzo per dire «basta, così non si va più avanti». Seguirebbero le dimissioni del premier, le inutili consultazioni e l’inevitabile scioglimento delle Camere.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]