Progetto collettivo SPETTACOLI. L’arte dei muretti a secco tra tecniche costruttive e servizi ecosistemici

Condividi

Tra le diverse attività previste dal progetto collettivo SPETTACOLI (Singola prevenzione dei terrazzamenti per la tutela collettiva dei pendii) si terrà sabato 8 maggio dalle ore 9,00 alle ore 14,00 presso il cantiere beneficiario della misura 442 in via San Giuseppe a Gragnano, l’incontro divulgativo “L’arte dei muretti a secco tra tecniche costruttive e servizi ecosistemici”. Dopo la presentazione dei risultati del progetto SPETTACOLI si terrà una visita al cantiere e, dalle 10,30, inizierà l’attività divulgativa secondo il seguente panel:

NARDONE

– Aspetti geomorfologici ed idrogeologici del territorio dei Monti Lattari – a cura di Geol. Maria Rita lazzetta e Ing. Antonio Dura

– Progettazione e tecniche costruttive dei muri in pietra a secco – a cura di Arch. Vincenzo Riccardo Arch. Gennaro Capasso

– Tecniche di manutenzione dei muri a secco e delle aree terrazzate – a cura di Arch. Eufemia Guarino e Dott. agr. Raffaele Starace

ore 13:00 Il ruolo delle Istituzioni nel mantenimento delle aree terrazzate e nello sviluppo sostenibile del territorio

ore 13:30 Dibattito

Invitati

Funzionari Assessorato all’agricoltura della Regione Campania

Presidente Parco Regionale dei Monti Lattari Tristano dello Ioio

Sindaco Comune di Gragnano Paolo Cimmino

Sindaco Comune di Casola Costantino Peccerillo

Sindaco Comune di Pimonte Michele Palummo

Consigliere delegato della Città metropolitana di Napoli all’Agricoltura, Parchi e Urbanistica Dott. Vincenzo Cirillo

Presenzieranno all’evento

Capofila Progetto Collettivo SPETTACOLI Marianna D’Auria

Partner pubblici e privati del Progetto SPETTACOLI

Progettista e direttore dei lavori del cantiere da visitare – Arch. Pasquale Alfano

L’obiettivo generale del progetto collettivo SPETTACOLI punta ad aumentare la conoscenza e la sensibilità della collettività in materia di tutela e valorizzazione del paesaggio agrario e a operare per la protezione e la gestione del suolo e delle risorse idriche. L’intento è quello di azioni volte alla riduzione del dissesto idrogeologico, alla salvaguardia della biodiversità naturalistica e agraria e all’adattamento ai cambiamenti climatici.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]