Priscilla e Sarno

Condividi

“Un osservatorio sui rischi della rete, Wi-Fi e tablet per i ragazzi” Priscilla lancia le idee per Salerno 

L’attrice avrà un ruolo nazionale con i socialisti e sosterrà il centrodestra di Sarno 

“Priscilla Salerno è una risorsa per le straordinarie battaglie che ha condotto negli anni”. Cosi Lucio Barani, segretario nazionale dei liberal Socialisti del Nuovo Psi annuncia l’avvio di un percorso con la nota attrice.

NARDONE

“Abbiamo costituito il ‘Dipartimento nazionale contro la violenza sulle donne e sui rischi del revenge porn e della rete’ ed abbiamo chiesto a Priscilla di guidarlo. Sono – dice – le sue battaglie, quelle che ha condotto nelle scuole e con centinaia di professionisti”.

“Noi socialisti continueremo con lei, oltre i pregiudizi. La sfida è più grande, ha valenza nazionale, non può fermarsi. Noi andremo avanti” ha aggiunto.

A Salerno, per discutere del tema, una conferenza stsmpa con Priscilla Salerno, con il candidato sindaco del centrodestra, Michele Sarno e con il dottore Antonio Di Cunzolo, segretario provinciale del Nuovo Psi.

Dopo i problemi sulla candidatura Priscilla è rimasta in campo. 

“Ho subito un torto – ha detto – ma non è il tempo di fare polemiche. Darò una mano al centrodestra perché sono persona seria e concreta”.

L’attrice ha illustrato alcune idee che ha proposto per la campagna elettorale. “Chiederemo la creazione di un osservatorio sulla rete ed i suoi rischi. Partendo dalle scuole ed assistendo le famiglie. Ed ancora interverremo sul Digital divide. Salerno dovrà avere Wi-Fi libero in tutti i parchi e nelle aree pubbliche, ad ogni giovane bisognerà dare un pc/tablet. Molte famiglie non possono e devono muoversi le Istituzioni. Si può finanziare, l’idea, con fondi europei o con il Pnrr”.

Antonio Di Cunzolo ha ringraziato Priscilla. “Siamo felici di averla in squadra, farà grandi cose. Noi scegliamo le competenze”.

Soddisfazione è stata espressa dal candidato Sindaco, Michele Sarno.

“Questa è la dimostrazione della bontà di un progetto ed è la dimostrazione che rispetto a questo una persona, con una sua aspirazione, pur non essendo candidato, sostiene il cambiamento. È la prova provata che si tratta di un progetto valido, da portare avanti”.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]