Presentazioni aziendali professionali

Condividi

I mercati lavorativi sono radicalmente cambiati negli ultimi anni. L’avvento delle nuove tecnologie digitali ha condotto a numerose modifiche, soprattutto nel settore aziendale e, di conseguenza, a nuove esigenze da parte delle imprese. Questo vuol dire che le company hanno cominciato a richiedere anche importanti aiuti a mezzo di strumenti di varia natura, molti di essi reperibili immediatamente anche dal proprio computer e non sempre sfruttati a pieno.

Tra questi, spicca sicuramente PowerPoint, parte del pacchetto di Microsoft Office e fondamentale nel settore lavorativo, a prescindere dal panorama di riferimento, per condividere le idee all’interno della propria azienda, con una platea durante un evento o, magari, nel corso di un meeting con uno o più clienti o collaboratori. Insomma, le presentazioni sono importantissimi per vari motivi, anche per l’advertising, se vogliamo, con il lancio di un prodotto, o ai fini di indagine, con la presentazione di un report o di una lezione in aula.

Alla luce di questi presupposti, è nata una figura professionale importantissima per l’attuale modo di fare impresa. Il presentation designer è un professionista molto richiesto per le sue doti realizzative nel campo delle presentazioni efficaci. Maurizio La cava, uno degli interpreti più noti nel panorama nazionale, nel suo sito spiega come il presentation design sia la capacità di comprendere gli effetti aziendali in modo tale da pianificare una strategia e non limitarsi alla scelta del template e alla stesura delle slide. Grazie alle presentazioni PowerPoint è possibile tenere alta la soglia d’attenzione degli interlocutori, sempre ammesso che esse siano state redatte con criterio. Di seguito, vi presentiamo alcuni importanti aspetti da tenere in considerazione quando se ne realizza una.

Capire il proprio pubblico

La primissima cosa da fare per una presentazione PowerPoint di successo è progettarla in funzione del proprio pubblico. Ogni prodotto di questo tipo, infatti, ha il suo tipo specifico di presentazione. L’audience deve sentirsi conquistata dall’esposizione e continuare a seguire le slide nell’ordine in cui vengono proposte e con la struttura schematica che si è avuti chiara in mente dal primo momento. Questo aspetto è fondamentale per catturare l’attenzione dei partecipanti all’esposizione dal principio, in modo da facilitare la buona riuscita dell’intera iniziativa.

Una buona presentazione racconta una storia

Bisogna sapere che, una presentazione PowerPoint professionale, non contiene soltanto una moltitudine di dati, ma è in grado di organizzare l’intero flusso in modo da catturare l’attenzione del pubblico e, soprattutto, mantenerla, attraverso un vero e proprio storytelling. Questo non vuol dire dilungarsi in lunghe narrative che, di fatto, distraggono notevolmente gli interlocutori, allontanandoli dal fulcro del discorso, ma sviluppare un flusso comunicativo ordinato e facile da seguire anche a chi è completamente estraneo all’argomento trattato.

Ottimizzazione di tempi, risorse e contenuti

Un PowerPoint professionale non è ricolmo di informazioni, anzi, tutto è inserito all’interno di una o più cornici in modo lineare, senza creare congestioni. L’estetica è importante per la fruizione di un contenuto del genere. Per ottimizzare l’intera presentazione, dunque, il consiglio è quello di partire dal progetto, cominciando a lavorarci in maniera del tutto teorica. Se l’idea di base non funziona una volta espressa su carta, allora dovrete fare dei cambiamenti.

Le slide devono essere accattivanti, con le immagini messe al posto giusto per sfruttare tutta la loro potenza evocativa. L’intera presentazione deve assumere dei tratti prettamente schematici, con poche linee di testo, dati semplificati nella lettura attraverso infografica ben strutturata e utilizzando uno schema di colori e di layout lineare e costante. Un tocco di classe, in questo senso, potrebbe essere rappresentato dall’utilizzo dei colori dell’azienda stessa, ad esempio, o del tipo di prodotto o concept che si espone.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]