Premio libro dell’anno 2022 ad Emanuela Del Zompo per l’opera Grace di Monaco (biografia di Grace Kelly)

Condividi
A Roma – nel complesso monumentale di Santo Spirito in Sassia, nella sala Alessandrina  sabato 5 novembre si è svolta l’assegnazione del premio “Il libro dell’anno 2022”. Il concorso letterario è stato ideato dall’associazione “Area Cultura” presieduta da Angelica Loredana Anton e patrocinato dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, con varie istituzioni culturali italiane e straniere.
 
Tra i testi premiati, due saggi, la storia di “GRACE DI MONACO”, scritta da Emanuela del Zompo e poi la “VITA DELL’AVOCATO ARTURO NATI” scritta  daAntonio Parisi, pubblicata da Dellisanti Editore, con traduzione anche in lingua tedesca, riscuotendo un ampio successo in Austria.
 
premio ange“Ho voluto raccontare una Grace inedita, dice Emanuela Del Zompo, parlando della Principessa di Monaco, più che l’attrice hollywoodiana ho voluto raccontare la sua vita dopo il matrimonio con il Principe Ranieri di Monte-Carlo. Grace era definita dal marito come il Ministro della Cultura del Principato di Monaco ed ha lavorato  per trasformare il volto del piccolo Stato creando eventi culturali, dal cinema alla letteratura, dalla danza e alla musica. Ma il vero lavoro della Principessa Grace, è stato creare una rete di associazioni di solidarietà e di azioni umanitarie rivolte ai più fragili. Questo era il vero volto della Principessa, dedita al prossimo e carità cristiana. Grace è nata Principessa, era nobile d’animo e con il matrimonio ha acquisito un titolo che le ha permesso di esprime se stessa e la sua nobiltà attraverso la benevolenza e l’aiuto al prossimo.
Grace, l’indimenticabile Signora e Principessa di Monaco ha conferito una una nuova immagine al Principato di Monaco: la storia di un regno umanitario! Da questo libro, la cui idea è nata in America nel 2001, in quel fatidico settembre di cui abbiamo memoria per gli attacchi terroristici, (ero a Los Angeles), leggevo su giornale americano la notizia del Principe Alberto accorso a New York per devolvere aiuti con la Fondazione Princess Grace alle vittime degli attacchi aerei e conoscevo il manager di Frank Sinatra che mi raccontò la storia dell’attrice americana divenuta Principessa, così ho pensato di realizzare un documentario, anzi una docu-fiction dal titolo A Soul Manifest, a journey of a icon! Questo è il messaggio che voglio veicolare con il mio lavoro: Solidarietà e Benevolenza!”
 
Altri premiati per il loro impegno nella cultura e nella società civile sono: Vittoriana Abate Maria Teresa Fiore, Michele Cucuzza, Daniele Osnato, Adriana Pannitteri, Chiara Francini, Amedeo Goria, Giusy Amato, Gianni Ferrara Mazzucco, Igor Nogarotto, Giovanni De Ficchy, Arturo Di Mascio, Antonio Agosta, Salvo Bilardello, Stefania Chiappalupi, Adriana Proietti, Cinzia Baravini, Mihail Coanda, Antonia Flavio, Ilaria Di Roberto.
foto di Giancarlo Biagini

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]