Portici: tenta un’estorsione. Arrestato

Condividi
Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Portici – Ercolano sono intervenuti in piazza San Pasquale a Portici per la segnalazione di un’aggressione a scopo estorsivo.
I poliziotti , giunti sul posto, sono stati avvicinati da un venditore ambulante il quale ha raccontato che, poco prima, un uomo si era presentato presso la sua attività chiedendogli gratuitamente “due spighe” e, di fronte al suo rifiuto, l’aveva minacciato e colpito con schiaffi e pugni per poi allontanarsi; inoltre, poco dopo, l’aggressore si era ripresentato armato di una grossa sega, un arpione uncinato ed un bastone con cui aveva tentato di aggredire nuovamente il commerciante.
Gli operatori, hanno rintracciato l’uomo in località Porto Granatello a Portici dove, a bordo di un’auto, aveva appena investito un giovane e, con non poche difficoltà, lo hanno bloccato.
L’uomo, un 47enne di Portici con precedenti di polizia, è stato arrestato per tentata estorsione, porto abusivo di armi, percosse, lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]