Ponticelli, trovato il cadavere di Vincenzo Ruggiero: sfigurato e fatto a pezzi

Condividi

Napoli, 31 lug. – Gli inquirenti non credevano alla parte della confessione in cui aveva raccontato di aver gettato in mare a Licola il corpo di Vincenzo Ruggiero, il giovane ucciso nella sua abitazione ad Aversa alcune settimane fa. E infatti Ciro Guarente nel confessare il delitto non aveva detto la verità. Ieri a Ponticelli è stato fatto il macabro ritrovamento. Vincenzo è stato sfigurato con l’acido e poi fatto a pezzi. Guarente ha poi portato il cadavere a Ponticelli e cercato di farlo sparire in una garage nascondendo i resti in un buco del pavimento che ha cercato di coprire con del cemento

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]