Ponte Nuovo chiuso da tre anni, Zinzi interroga: “Passare dalle promesse ai fatti”

Condividi
“Dopo anni di promesse è arrivato il momento che per il Ponte Nuovo di Capua si facciano i fatti. La prolungata chiusura, senza che questa sia stata finora accompagnata da provvedimenti concreti, risulta incomprensibile per i cittadini e dannosa per l’economia della zona. Automobilisti e residenti esasperati, serrande abbassate: tutto questo, soprattutto a distanza di tre anni, merita più attenzione. E questo è il tempo giusto per fornire risposte, grazie alle opportunità offerte dal Pnrr”.

Così il consigliere regionale Gianpiero Zinzi che ha depositato ieri un’interrogazione avente ad oggetto “Interventi urgenti per il ‘Ponte Nuovo’ sul Volturno nel Comune di Capua”. Il Ponte, che garantiva l’attraversamento sul fiume Volturno della via Nazionale Appia, all’interno del centro abitato di Capua, da più di tre anni è chiuso a seguito di un provvedimento di sequestro disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]