Polizia Metropolitana di Napoli: Sequestrate decine di laboratori a Pozzuoli

Condividi

Nuova operazione di controllo contro i reati ambientali stamane della Polizia Metropolitana di Napoli, diretta dal Comandante Lucia Rea a Pozzuoli. Sequestrate 18 strutture che facevano parte del cosiddetto Polo Artigianale di via Fascione, alle spalle del cimitero. Insieme alla Polizia Metropolitana, anche personale dell’ispettorato del lavoro e dell’esercito. Identificate, tutte le persone che erano all’interno e all’esterno dei prefabbricati. Le attività sembra non avessero alcuna autorizzazione. Sarebbero stati denunciati, per inquinamento ambientale, i titolari delle ditte che operano da circa 30 anni nei container oggetto dell’intervento. Trattasi di aziende che operavano come: falegnami, meccanici, carrozzieri, marmisti, carpentieri.

Verificate anche le condizioni igieniche dei locali particolarmente precarie, prive anche di servizi e soprattutto con strutture probabilmente in amianto. Anche diversi allacciamenti elettrici e a alla rete idraulica sarebbero stati abusivi.

Soddisfazione del Sindaco Metropolitano Luigi de Magistris e dell’Assessore delegato Carmine sgambati per il successo dell’azione della polizia metropolitana.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]