Policlinico, Zinzi: è il monumento all’evanescenza di De Luca. Ha preferito sprecare risorse con gli ospedali modulari anziché completare l’opera

Condividi

«Il Policlinico è il monumento all’evanescenza delle politiche di De Luca. Ricordiamo tutti la passeggiata sul cantiere appena eletto del governatore della Campania che promise l’apertura dei reparti per il 2019. Siamo nel 2020 e nulla o quasi è stato fatto in quel cantiere se non tanta campagna elettorale. La strategicità dell’opera è apparsa evidente nel pieno dell’emergenza Covid. E che dire del commissario che avrebbe sbloccato il cantiere annunciato poche settimane fa per continuare a prendere in giro i casertani? Alle bufale di De Luca si è aggiunta anche l’incapacità del Mise che, nonostante gli annunci di un’accelerazione delle procedure grazie al Decreto Semplificazione, non ha ancora autorizzare la transazione con la procedura di amministrazione straordinaria di Condotte. Domani saremo sul cantiere del Policlinico con il senatore Salvini per ribadire la strategicità di quell’opera e per assumerci impegni concreti verso i cittadini casertani».

NARDONE

Lo dichiara il consigliere regionale della Lega Gianpiero Zinzi alla vigilia della visita istituzionale del senatore Matteo Salvini a Caserta prevista per domani, 25 Agosto.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]