Piscitelli (FdI): “Che destino per l’ex Presidio Ospedaliero di Teano?”

Condividi

L’offerta sanitaria pubblica – ha dichiarato l’Onorevole Alfonso Piscitelli (FdI) – presente sul territorio comunale e di tutto l’Alto Casertano, è insufficiente, con un inadeguato servizio ospedaliero/sanitario in quanto le strutture più vicine a Teano (Sessa Aurunca e Piedimonte Matese) sono poste rispettivamente a 25 e 35 Km dal capoluogo Sidicino, nonché collocate in zone del territorio a lento scorrimento e distanti dalle principali arterie viarie.

NARDONE

Per l’emergenza Covid il suddetto nosocomio è stato convertito in Covid resort.

Ad oggi e dalla seconda decade di dicembre 2020  il Covid resort di Teano non annovera la presenza di alcun malato Covid.

Potrebbe essere avviato, ha continuato l’On. Piscitelli, con sicuro successo anche presso la struttura sidicina il Progetto “Ambulatori della Salute – Chronic Care Center” così come posto dalla deliberazione del Direttore Generale n. 1018 del 04.08.2020. Il progetto sarebbe funzionale ad armonizzare ed integrare l’offerta ospedaliera presente sul territorio consentendo la capillare presa in carico di pazienti affetti da patologie croniche ed evitando al contempo ospedalizzazioni inappropriate.

Chiedo, ha concluso l’On. Piscitelli, al Governatore della Campania, quale sarà la sorte del Covid Resort di Teano alla fine della pandemia, ovvero se la medesima struttura, come annunciato da fonti politiche della maggioranza, sarà oggetto di precipua conversione in clinica specialistica cardio –polmonare, e quali azioni urgenti e immediate intenda intraprendere al fine di salvaguardare ed implementare l’offerta sanitaria territoriale.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]