Piccolo Museo del Cammeo, nel cuore di Napoli gioielli storici in mostra

Condividi

Napoli, 7 giu. – Inaugurato il 13 maggio scorso, il Piccolo Museo del Cammeo è una chicca da visitare. Nel cuore di Napoli in via dei Tribunali, 116, l’artigianato Torrese espone gioielli pregiati che hanno fatto la storia della manifattura partenopea.

NARDONE

Nel piccolo museo si possono ammirare stampe, disegni, riproduzioni, documentari e video girati nei laboratori artigianali che ancora oggi fanno scuola nel settore.

Un’associazione culturale, la Cameo Art Torre del Greco, nata un anno fa per per promuovere i prodotti locali e lottare contro le copie qualitativamente inferiori, si è adoperata per tramandare l’arte del cammeo nel centro storico di Napoli.

Così nasce Il Piccolo Museo del Cammeo, aperto dal lunedì al sabato e nei periodi festivi, dalle ore 10.00 alle 19.30, domenica compresa, dalle 10.00 alle 18.00.

Ogni cammeo è un lavoro di scultura in miniatura. Questo prodotto orafo, realizzato già nel IV secolo a.c. dai Greci, rivela usanze, filosofie, e credenze del nostro passato. Nella produzione Torrese spopolano le immagini con profili di belle donne.

Pochi sanno che nel III e II secolo a.c., il cammeo, l’incisione in bassorilievo, fu sviluppato in seguito all’introduzione di materiali multicolorati e a più strati come la sardonica. I romani cominciarono ad incidere i dettagli a mano utilizzando i primi bulini realizzati in bronzo o ferro. I soggetti prediletti erano quelli mitologici e leggendari.

A Napoli l’incisione su conchiglia ieri come oggi, delinea i profili dei cammei da cui si eliminano le parti superflue, dando alla conchiglia la forma voluta. Nel Rinascimento questa tipologia di gioiello tornò prepotentemente di moda, conservando la denominazione derivata dal francese ‘camaheu’,  che significa ‘bocciolo’.

loading...

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.