Pd, Bonaccini: “Vogliamo un partito dove contino le idee e non le correnti”

Condividi

Il governatore dell’Emilia-Romagna e candidato alla guida del Pd, Stefano Bonaccini, impegnato nel tour dei 100 comuni per la sfida alla segreteria, posta su Facebook: “‘Ma che Pd vuoi?’, chiedono ovunque.
Intanto sarebbe bene ascoltare che PD vogliono iscritti, militanti, volontari, amministratori e anche semplici elettori, cioè le donne e gli uomini della comunità democratica, come ho fatto anche questa mattina a Termoli, nello splendido Molise. Vogliono un partito di tanti e non di pochi, aperto, capace di capire i problemi e di dare risposte, dove contino le idee e non le correnti. Un partito a testa alta. Dove contino le persone, tutte”.

Delrio : “Al Pd serve un segretario come Stefano Bonaccini per fronteggiare la destra che sta producendo questi danni enormi. E per tenere il partito unito, al riparo da scissioni e spaccature”.

Così il parlamentare che ha poi aggiunto: “Bonaccini condivide le intuizioni originali del Pd, luogo dove si mescolano la cultura politica cattolica, quella socialdemocratica e laica”. Ma “se qualcuno pensa di trascinare il Pd in una riedizione del passato, il rischio implosione esiste”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]