Parte la costituzione del distretto diffuso del commercio tra Confcommercio Salerno e i comuni di Castellabate, Montecorice, Pollica e San Mauro Cilento

Condividi

Salerno, 24 febbraio 2022  Si è aperta oggi, in Cilento, un’importante pagina al comune di Castellabate, come capofila del Distretto Diffuso del Commercio che coinvolge anche i comuni di Pollica, San Mauro Cilento e Montecorice, nel capitolo incentrato sullo sviluppo produttivo territoriale. La delegazione di Confcommercio Campania, nella sede provinciale di Salerno, ha incontrato il primo cittadino di Castellabate, Marco Rizzo, insieme ai rappresentanti dei comuni interessati, per avviare le procedure di accesso alla nuova opportunità offerta dalla Regione Campania: costruire strategie sinergiche tra le imprese e le istituzioni pubbliche, diventando un veicolo utile a rigenerare le polarità urbane, promuovere le risorse del territorio. Il distretto del commercio appena costituito riguarda, nello specifico, interventi di gestione integrata nell’interesse univoco della crescita economica, sociale, culturale e di valorizzazione ambientale dei contesti urbani e territoriali di riferimento, attraverso una collaborazione continua tra associazioni di categoria nel settore del commercio, delle associazioni dei consumatori e delle rappresentanze locali. In virtù di questa nuova costituzione, nel futuro immediato, verranno intraprese azioni volte ad accrescere la qualità dei servizi nel distretto individuato. La tematica da portare avanti riguarderà, in special modo, la destagionalizzazione a cui saranno collegati una serie di interventi già in programma. “Un passo importante che riporta la fiducia, rianimando i consumi – spiega Natalino Russo, delegato Confcommercio Campania Castellabate – la cui finalità sarà quella di costituire uno strumento capace di recepire le esigenze e le vocazioni commerciali esistenti sui territori, garantendo la necessaria autonomia per una migliore organizzazione e valorizzazione del commercio”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]