Parma, Gambarini (Cambiamo!): “Tamponi a tutti gli agenti della polizia penitenziaria”

Condividi

PARMA, 29 mar. – “Tamponi a tutti gli agenti della polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Parma”. La responsabile regionale di Cambiamo! Francesca Gambarini si unisce all’appello dei sindacati di polizia per la tutela della salute degli agenti della polizia penitenziaria e dei detenuti. “Cinque agenti delle polizia penitenziaria di Parma, a cui auguriamo una pronta guarigione, sono risultati positivi al Covid19, altri agenti sono in quarantena e un’intera sezione del carcere sembra essere in quarantena per un detenuto che avrebbe sintomi del Covid19 – spiega Gambarini – . Stando così le cose, è necessario intervenire immediatamente per due motivi, egualmente importanti. Primo: nei giorni scorsi abbiamo assistito, in tutta Italia. a rivolte nelle carceri con morti ed evasioni. Come potremmo garantire l’ordine con il corpo della polizia penitenziaria decimato per via del Covid19? Secondo: il diffondersi del virus in carcere potrebbe avere conseguenza disastrose mietendo vittime tra detenuti e personale. Per questo ritengo prioritario effettuare il tampone agli agenti in modo da poter isolare e curare immediatamente chi eventualmente risultasse positivo”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]