PALLAVOLO Luvo Barattoli Arzano batte Catania e aggancia il terzo posto

Condividi
LUVO BARATTOLI ARZANO, TUTTO FACILE CONTRO CATANIA
LUVO BARATTOLI ARZANO 3
HUB AMBIENTE CATANIA 0
(25-14; 25-11; 25-12)
Luvo Barattoli Arzano: De Siano 14, Piscopo (L), Passante 6, Aquino 3, Suero 7, Michelini 7, Palmese 11, Mautone 5, Fusco 2, Dello Iacono 1, Rinaldi, Putignano e Silvestro ne. All. Piscopo
Catania: Curti, Agbortabi 8, Asero (L), Silvestre 1, Merler 2, Baglio, Foti (L), Muscetti 2, Chiesa 9, Manservisi 1. Ne: Musumeci, Mastropasqua. All. Baldi
Arbitri: Barbara Audone e Pasquale Restaino
Note. Durata set: 21′; 18′; 21′. Battute Sbagliate Arzano 3, Aces 11. Battute Sbagliate Catania 2, Aces 0.
ARZANO – Tutto facile per la Luvo Barattoli Arzano che rispettando il pronostico della vigilia conquista una agevole vittoria contro il fanalino di coda Hub Catania per 3-0.
Le ragazze di Antonio Piscopo hanno impiegato un’ora esatta per conquistare tre punti importanti per riprendere il cammino verso la zona più alta della classifica. Basta dare uno sguardo ai parziali per comprendere che il match ha avuto un solo padrone.
Il primo set dura 21′. Michelini manda a segno con regolarità tutte le compagne. Ricezione siciliana in tilt che raggiunge agevolmente quota 25, lasciando le rivali a 14 punti.
In evidenza De Siano con i suoi 14 punti e torna ad incidere anche Nives Palmese che chiude in doppia cifra a quota 11.
Vinto il secondo parziale con un eloquente 25-11, nella frazione successiva spazio a Mautone (5 punti), Dello Iacono (1) e Laezza (1) e Fusco (2). Grazie a questo successo la Luvo Barattoli Arzano agguanta al terzo posto il San Salvatore Telesino e ritorna in zona playoff.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]