Ottaviano, ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza da Covid – 19

Condividi

Con l’ordinanza numero 61 del 22 marzo, il sindaco di Ottaviano Luca Capasso ha disposto, fino al 3 aprile, le seguenti misure sul territorio cittadino per la prevenzione e gestione dell’emergenza da Covid – 19:

NARDONE
  • il divieto di allontanamento dal territorio comunale, da parte dei cittadini presenti a Ottaviano, se non per comprovate ed indifferibili necessità (lavoro, questioni di salute, assistenza a familiari che ne abbiano esigenza);
  • il divieto di accesso al territorio se non nei casi sopra menzionati (lavoro, questioni di salute, assistenza a familiari che ne abbiano esigenza);
  • è fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal territorio comunale da parte di operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nelle attività relative all’emergenza, nonché degli esercenti delle attività consentite, con obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione personale;
  • la proroga della chiusura sia delle attività didattiche che scolastiche;
  • la chiusura nei giorni festivi di tutte le attività commerciali (compresi supermercati, negozi di alimentari e tabacchi), ad eccezione di farmacie e parafarmacie, al fine di consentire la sanificazione degli ambienti frequentati dagli avventori;
  • il divieto di esposizione delle merci al di fuori degli esercizi commerciali;
  • la chiusura del cimitero consortile, con la logica eccezione delle attività di tumulazione delle salme;
  • il divieto di accesso a parchi e giardini pubblici, con lo svolgimento delle attività motorie consentite solo nel raggio di 200 metri dalla propria abitazione;
  • il divieto di recarsi, per l’approvvigionamento di alimenti, presso gli esercizi commerciali in numero superiore ad uno per ogni nucleo familiare e per non più di due volte la settimana.
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]