Onu vota oggi su risoluzione di condanna attacco chimico in Siria

Condividi

NARDONE

Si chiede ad Assad di collaborare a indagine. Possibile veto Mosca

New York, 12 apr. (askanews) – Il Consiglio di sicurezza dell’Onu voterà oggi su una risoluzione che chiede al governo siriano di cooperare con un’indagine sul sospetto attacco chimico nella provincia di Idlib: la Russia ricorrerà con ogni probabilità al suo diritto di veto, come membro permanente del Consiglio, hanno riferito fonti diplomatiche.

Gran Bretagna, Francia e Stati uniti hanno proposto una bozza di testo lievemente rivista rispetto a quella presentata la settimana la settimana scorsa in risposta al sospetto attacco con gas sarin nella città ribelle di Khan Sheikhun.

Il voto del Consiglio è previsto alle 15 locali, le 21 in Italia, e giunge nelle stesse ore in cui il segretario di Stato Usa Recx Tillerson è impegnato in una delicata visita a Mosca.

Nella bozza di risoluzione si esprime “orrore” per il presunto uso di armi chimiche e si conferma pieno sostegno all’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac) e all’inchiesta congiunta Opac-Onu. La bozza chiede inoltre al governo siriano di presentare piani di volo e altre informazioni sulle sue operazioni militari del 4 aprile, giorno dell’attacco, nonché di provvedere i nomi dei comandanti di ogni aereo e un accesso agevolato agli inquirenti Onu presso la base aerea. (fonte afp)

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]