OnDance, Roberto Bolle accende Napoli tra spettacoli ed eventi danzanti

Condividi

Napoli, 17 mag. – Napoli gran palcoscenico di danza. Il merito è di Roberto Bolle, pronto ad invadere la città con la sua arte, condivisa col talento di tanti famigerati amici del mondo dello spettacolo. E’ attesa per lo show OnDance, programmato per il 18 e 19 maggio nelle piazze di Napoli.

Il Lungomare in piazza Vittoria sarà teatro dell’open class attivata dalle 9.00 alle 13.45 e dalle 16.00 alle 20.00 tra discipline multiple quali danza, yoga, hip hop, tango, contemporanea e danza bimbi.

Riflettori accesi anche sulla street dance in Piazza Dante, con un appuntamento da non perdere alle ore 18.00. I bambini di Forcella potranno incontrare Bolle nel pomeriggio di sabato 18, nella biblioteca comunale dedicata ad Annalisa Durante, in piazza Forcella.

Dalle 21.00 alle 23.00 sarà la volta dell’evento ‘Swing social dance night’, pronto ad agglomerare tutti gli appassionati dello Swing anni ’30, in Piazza Municipio, con dress code anni ’20 e ’30. In contemporanea dalle 22.00 il cortile del Maschio Angioino accoglierà 400 partecipanti al grido “Chi prima arriva, balla!”. ‘Margheritango’ il leitmotiv della serata dedicata ai tanghero della città.

Il Gran Gala ‘Roberto Bolle & Friends’, vedrà il final show all’Arena Flegrea in una serata da ricordare. Andrea Bocelli, Stefano Bollani, e tanti altri ospiti, domenica 19, alle ore 20.30, offriranno un ricco spettacolo di danza, musica e divertimento, dedicato a Napoli.

Roberto Bolle promette: “Ballerò sulle note di ‘Con te partirò’ di Bocelli, suonata da Bollani, animata da me e Nicoletta Manni, prima ballerina del Teatro alla Scala. Ci saranno tante sorprese con molti omaggi alla canzone napoletana. Lo spettacolo dell’Arena Flegrea mi vedrà duettare con molti artisti; nelle altre situazioni cittadine la mia presenza non è prevista, ma è possibile io ci sia. Non voglio che OnDance sia identificato come qualcosa di solo mio; desidero che sia un’occasione in cui ogni danza e gli artisti relativi abbiano il proprio valore nell’esprimersi. Ognuno farà al meglio quello che sa fare.”.

Tutto questo porterà al gran ritorno di Bolle al Teatro San Carlo, dopo otto anni di assenza. Il 6,7,8 e 9 settembre Napoli godrà della bellezza del più grande Ètoile italiano.

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.