Nuova sala operativa di protezione civile per la prefettura di Caserta

Condividi

Inaugurata con un’esercitazione sul rischio incidente esterno in una fabbrica di prodotti pirotecnici

È stata anche l’occasione per testare la funzionalità della nuova sala operativa di protezione civile della prefettura l’esercitazione sul rischio di incidente esterno che si è svolta ieri nello stabilimento di articoli pirotecnici della Perfetto s.r.l. a Villa Literno, in provincia di Caserta.

L’esercitazione, coordinata dalla prefettura guidata dal prefetto Raffaele Ruberto, è consistita nella simulazione di un’esplosione nel magazzino principale dello stabilimento, con conseguente scoppio.

Svolta in parte in presenza in parte in videoconferenza, nel rispetto delle misure di prevenzione anti-Covid19, per la parte relativa alle comunicazioni di emergenza, ha coinvolto oltre alla proprietà dell’impresa il comando provinciale del Vigili del fuoco, la questura, i comandi provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza, l’azienda sanitaria locale, la centrale operativa del Servizio emergenza 118, il comune di Villa Literno e l’amministrazione provinciale di Latina.

Obiettivo del test, mettere alla prova l’efficienza delle strutture operative competenti a intervenire testando l’efficacia del flusso delle comunicazioni in emergenza – attivate nella sala operativa della prefettura – e del modello di coordinamento dei soccorsi previsto dalla pianificazione di protezione civile – il piano di emergenza esterno – relativo alla ditta di fuochi d’artificio, a fronte di un rischio potenziale classificato di soglia superiore.

Alla conclusione delle procedure, dichiarato il cessato allarme è stata, è seguita una riunione per il debriefing, ovvero l’esame e la valutazione dei risultati dell’esercitazione.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]