Nuova caserma dei Vigili del fuoco in un bene confiscato a Giugliano

Condividi

Istituito tavolo per la realizzazione dei lavori alla presenza del sottosegretario Sibilia

 

«Prendiamo un bene immobile confiscato alla criminalità organizzata e lo restituiamo in questo modo ai cittadini». Lo ha dichiarato il sottosegretario Carlo Sibilia, oggi a Giugliano di Napoli dove ha presenziato al tavolo per la realizzazione di una nuova caserma dei Vigili del Fuoco e per seguire l’andamento di autorizzazioni e lavori.

«Da oggi istituiamo una cabina di regia composta da tecnici del Comune e del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco – ha aggiunto – che monitoreranno l’andamento dei lavori per l’istituzione del nuovo presidio. L’edificio individuato si trova accanto alla caserma della Guardia di Finanza: creiamo così una vera e propria cittadella della legalità», ha sottolineato Sibilia.

«Aprire un distaccamento in questa zona – ha proseguito – è fondamentale per supportare ancora di più le attività di contrasto già in essere nei confronti degli affari sporchi della camorra che vedono nel rogo l’appendice finale di un lavoro criminale a danno dell’ambiente, dell’economia e della salute.

Un presidio indispensabile in una terra sofferente – ha concluso –  profondamente segnata dallo sfregio portato dai criminali alla loro stessa terra».

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazion[email protected]