Nostra Italia Democratica in campo con i tamponi gratuiti per studenti, famiglie e personale scolastico

Condividi

Sabato 14 agosto u.s. il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato ufficialmente sul suo sito e su alcuni social primari un messaggio usando un’etichetta offensiva e discriminatoria: “no Vax” per  indicare una parte non sparuta del personale della Scuola che, in pieno rispetto della legge, intende sottoporsi a tampone anziché vaccinarsi, ottemperando al decreto legge 111/21 per continuare a svolgere il proprio ruolo ed il proprio lavoro. Il contenuto di detto messaggio è inaccettabile e rende necessario un fermo segnale di denuncia ed opposizione da parte di tutti i cittadini.

Nostra Italia DemocraticaRicordiamo a qualcuno che è in evidente stato di confusione mentale che la Scuola è un luogo di inclusione e formazione ed è sua missione essere da esempio ed esercitare enorme attenzione circa quello che dice e quello che fa.

E’ evidente che in quel messaggio l’intento politico ha travalicato la correttezza istituzionale; il messaggio forte e chiaro è: SE VUOI STUDIARE TI DEVI VACCINARE !!! SE VUOI CONTINUARE A LAVORARE TI DEVI VACCINARE !!! A questo messaggio la risposta non può che essere politica.

Nostra Italia Democratica (N.I.D.) giovane soggetto politico nazionale, presente a Napoli con una propria lista a sostegno di Maresca Sindaco, sta lavorando all’attivazione di un servizio di tamponi gratuiti (o ad un costo simbolico) a disposizione degli studenti e del personale scolastico. A breve renderemo noti i particolari nel dettaglio. Per adesso è importante che gli studenti, le famiglie ed i lavoratori coinvolti non si sentano soli ed abbandonati e vivano quel messaggio (ed altri analoghi) come un ricatto istituzionale. TRANQUILLI!!!

Nel frattempo stiamo espletando le richieste per l’autorizzazione dei green pass presso la Regione Campania (vi terremo aggiornati per ché ne vedremo delle belle ….)

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]