Nonno (Fdi): “sostengo con Legale agente indagato per fatti di Termini”

Condividi
“Ritengo assurdo che un agente che compia il proprio dovere fermando legittimamente un invasato che armato di coltello stava seminando il panico tra i passanti, debba rischiare di affrontare un processo.
Se lo Stato non si farà carico di fornire un legale al poliziotto che a Termini ha ferito con un colpo di pistola un ganese che stava minacciando i passanti, lo farò io personalmente.
Il fatto che l’agente non abbia ferito mortalmente l’aggressore in una situazione così delicata e ad alto rischio, poi, dimostra l’altro grado di professionalità e di addestramento dello stesso.
Se dovesse essere rinviato a giudizio sarò io a farmi carico della sua difesa in termini economici”.
È quanto dichiara in una nota Marco Nonno, consigliere regionale della Campania di Fratelli d’Italia.

NARDONE

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]